Come preparare un annuncio? Parte 1

di Letizia

Curare l’immagine

Gli accorgimenti per inserire la vostra struttura online sono semplici da mettere in pratica. Nel momento in cui abbiamo predisposto nei minimi dettagli il nostro appartamento o le camere del nostro b&b o del nostro agriturismo. Continua a leggere l’articolo per scoprire le semplici regole su come preparare un annuncio perfetto!

Fotografie

Al giorno d’oggi l’immagine è il primo, e forse unico, impatto su cui possiamo fare leva sui nostri potenziali clienti. In che modo le mie foto possono catturare l’attenzione di un utente in cerca di una sistemazione? Tra le strategie che possono influenzare la scelta del pubblico il ruolo dell’immagine è fondamentale. Tuttavia, se non abbiamo la possibilità di avvalerci di un professionista possiamo muoverci anche su un livello amatoriale.

Oggi la possibilità di scattare delle fotografie con una discreta risoluzione non è più una prerogativa di chi dispone di un’attrezzatura sofisticata e costosa. Se all’inizio le nostre risorse finanziarie sono limitate possiamo ritrarre la nostra struttura anche attraverso un cellulare con una buona fotocamera. Consiglio però di optare per questa soluzione solamente in via provvisoria essendo quasi impossibile inserire annunci sui portali senza almeno cinque fotografie. Con un cellulare o con una macchina fotografica con scatto automatico, i suggerimenti per catturare l’attenzione dei clienti sono pochi e vi garantiranno il raggiungimento del vostro obiettivo. 

Preparare gli ambienti nel modo migliore possibile

  • Controllare lo stato di arredamento e suppellettili in modo da togliere il superfluo, migliorare ciò che è troppo vecchio o fuori luogo nel nostro ambiente. Nel caso delle abitazioni private è normale trovare diversi soprammobili, souvenir, calamite che non hanno un’utilità pratica nè si abbinano al contesto generale dell’arredamento interno. Se vogliamo realizzare una panoramica gradevole è necessario alleggerire o minimizzare il carico degli elementi decorativi. Togliere tutti gli oggetti che creano disarmonia è fondamentale (questo argomento verrà trattato ampiamente all’interno della sezione sull’Home staging)
  • Dopo aver predisposto gli ambienti che faranno da soggetto alle vostre inquadrature è importante aprire tutte le imposte e accendere tutte (ma proprio tutte!) le luci delle camere. Qualsiasi ambiente va illuminato al massimo. è necessario sfruttare sia la luce naturale che artificiale. Ad esempio in camera da letto in cui accenderemo la lampada al soffitto ed entrambe le abat-jours. Nel bagno accenderemo anche la luca al soffitto e le lampadine della toilette così come in cucina accenderemo anche la luce della cappa. I flash sarebbero da evitare ma in casi di emergenza sono ammessi. Quanto al momento giusto per scattare le foto sarebbe consigliabile scegliere una giornata di sole e orari mattutini, al massimo nelle prime ore dopo mezzogiorno. In estate possiamo spingerci oltre se non abbiamo molta elasticità con gli orari. 
  • Cosa fotografare? Tutto ciò che interessa agli ospiti. Ogni ambiente in cui accompagnereste l’ospite che visita la vostra casa. Non dimenticate però che l’ospite non è lì fisicamente dunque vuole capire se il bagno è privato, se c’è la doccia o la vasca, com’è la cucina, se c’è un balcone o se la biancheria è inclusa. Potete mostrare tutto ciò che rientra nei servizi: colazione, giardino,piscina, esterni. Non è una cattiva idea inquadrare anche una lavatrice, lavastoviglie o macchinetta del caffè a disposizione degli ospiti. Permetterà di capire cosa troverà in casa per soggiornare per lunghi periodi.

Come fotografare?

Il suggerimento più importante è evitare assolutamente fotografie in verticale, scelta obbligatoria al momento di fotografare il bagno. In questo caso non dovete assolutamente cedere ma concentrarvi per escogitare un sistema alternativo. Ad esempio l’utilizzo di un treppiedi che inquadri dall’alto o dal basso aiuta ad allargare un panorama di uno spazio ristretto come il bagno. Il consiglio più importante è evitare il flash e sfruttare al massimo la luce naturale. Consiglio anche un utilizzo moderato del grandangolo che potrebbe distorcere la realtà e creare false aspettative.

Come caricare le immagini

A proposito delle immagini verticali Booking.com non le accetta neppure. Una volta caricate verranno segnalate come inadeguate abbassando così la percentuale di completamento della struttura. A proposito di Booking.com indico anche che la risoluzione minima richiesta che è di 300 mpx X 300 mpx. Qualora fosse inferiore verrà subito segnalata come deficit. Il formato delle vostre foto dovrà essere .jpg o .png. ed è importante assegnare le foto a ciascuna tipologia prenotabile associando dei tag su ciò che la foto ritrae.

L’argomento merita uno spazio più ampio ma troverete tutte le informazioni fondamentali su ciascuna sezione che tratti il tema dell’immagine online. Se hai già completato con le immagini che ritraggono la tua struttura, passa ai testi per descriverne ogni dettaglio! https://www.professione-host.it/come-preparare-un-annuncio-parte-2/

Potrebbe piacerti anche