Come stabilisco i prezzi del mio alloggio?

di Letizia

Pochi e semplici consigli per impostare tariffe e sconti per la tua struttura

A questa domanda non è semplice dare una risposta completa e valida per ogni tipo di sistemazione. Tuttavia è possibile offrire una serie di coordinate generali per dare un’indicazione a chiunque inizi ad affittare una sistemazione. 

Prima di stabilire un piano tariffario valido bisogna considerare diversi aspetti relativi al luogo in cui si trova. I prezzi delle sistemazioni variano a seconda del periodo, del target e della domanda. Ma cosa indicano esattamente queste variabili? 

Stagionalità e target

Il periodo è strettamente relazionato alla zona in cui ospitate perché da questo fattore potremo determinare il concetto di stagionalità. In cosa consiste la stagionalità? Poniamo l’esempio di una casa vacanze ubicata sul litorale siciliano. è indubbio che il periodo dell’anno in cui si lavora maggiormente sarà a partire dal mese di marzo a ottobre. Durante la primavera o l’autunno è più probabile che riceviate prenotazioni per i week end, in questo caso l’attività sarebbe rivolta ad un segmento leisure.

Una situazione totalmente opposta potrebbe invece verificarsi in realtà in cui la richiesta di soggiorni è dovuta a motivi professionali in città come Milano o Bologna. In questi centri è sviluppato un turismo può definirsi business o corporate. Di conseguenza potremo vedere invertito il criterio di stagionalità utilizzato invece per le zone di mare, come appunto, la nostra casa vacanze in Sicilia o in Sardegna o in Puglia. Le richieste di soggiorno nel caso di un hotel a Milano o Bologna saranno in crescita nei giorni lavorativi dal lunedì al venerdì, meno durante i week end. 

Stabilito questo criterio possiamo approfondire la nostra analisi attraverso uno sguardo nei dintorni, cioè controllare i prezzi delle strutture nell’area vicina alla nostra e con caratteristiche e servizi simili. è importante anche tenere d’occhio il calendario e stabilire i prezzi in base alle festività e agli eventi più importanti. è normale che durante la primissima fase di avvio vi sentirete un po’ disorientati nel mercato degli affitti brevi ma tutto sarà utile ad acquisire esperienza e aggiustare il tiro. Sperimenterete un mercato dinamico cucito addosso alla vostra struttura in cui sperimenterete prezzi, rialzi, sconti, costi variabili, costi fissi e, perchè no, anche un target specifico

Cos’è esattamente un target? Il target è il nostro pubblico di destinazione. Non tutte le strutture possono avere lo stesso target. Se il vostro b&b si trova fuori dal centro e con poche camere, immerso nel relax, sarà sicuramente la struttura adatta alle coppie che viaggiano per diverse mete o che hanno bisogno di staccare la spina dal caos della città.

Qual è la tariffa di vendita migliore?

la tariffa di vendita ideale è rappresentata dall’importo che un determinato acquirente è disposto a pagare in un dato momento

Franco Grasso

In questa semplice frase Franco Grasso sintetizza quanto detto finora. L’argomento è molto più articolato e affrontato quotidianamente dagli esperti del revenue. Attenzione a stabilire un prezzo adeguato che non sia eccessivamente basso né eccessivamente alto. Nel primo caso potreste andare incontro ad una perdita, per questo motivo è necessario stimare/quantificare i costi fissi. Ai costi fissi sommiamo i costi variabili ai quali bisogna aggiungere un margine di ricavo (un guadagno netto). Nel caso in cui i prezzi siano troppo alti rispetto alla media di mercato assicuratevi prima di aver fatto raggiungere un alto livello alla vostra struttura aggiungendo dei servizi che puntino ad un target alto. 

La richiesta di una struttura simile arriva da parte di un pubblico che di certo non preferisce i centri turistici superaffollati in alta stagione. Probabilmente questo concetto non sarà determinante per l’impostazione delle tariffe ma potrebbe essere utile anche in maniera diretta per calibrare il tuo mercato. 

Il concetto di tariffa si associa anche a quello di scontistica. Oltre alle tariffe è importante far quadrare anche soggiorni minimi e condizioni di cancellazione, ma ciò merita un’argomentazione a parte.

Potrebbe piacerti anche